Aiuta un amico

Aiutaci con un contributo
per le attivitá del Gruppo Spillo

Contattaci attraverso il form

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Contatti

Benvenuto nel Gruppo Spillo

Siamo un gruppo spontaneo di volontari formatosi su Internet grazie all’appello circolato in rete per Spillo, anziano lupone cieco di Pomezia divenuto la nostra mascotte. Mettendo insieme i contributi di tutti siamo riusciti a farlo uscire dal canile e portarlo in una pensione del Nord. Abbiamo promosso il più possibile la sua adozione fino a che Spillo ha trovato casa! Dopo Spillo, oramai famoso e purtroppo voltao in cielo  qualche anno fa,(è comparso in un libro: AMICIZIE SPECIALI” – Storie vere di animali disabili ma FELICI) lo stiamo facendo con altri cani.

Non siamo un’associazione riconosciuta ma solo un gruppo operativo nato senza fini di lucro, che si premura di mettersi al servizio dei volontari che si trovano in ogni regione per supportarli ed aiutarli con i cani segnalati come i piu’ malmessi, ed a pagare pensioni (selezionate e controllate) disposte ad ospitarli mentre iniziamo a fargli recuperare il rapporto con l’uomo, curarli ed infine proporli in adozione.

gigia

Le nostre adozioni sono strettamente controllate e molto scrupolose: effettuiamo incontri con gli aspiranti adottanti nelle pensioni dove vivono i nostri cani, organizziamo visite pre affido e controlli post che periodicamente  provvediamo a fare perche’ per Spillo, la vita di un peloso adottato prosegue anche post adozione e viene seguito fino alla fine della sua vita. Le visite oltre che di controllo, risultano anche di piacere, visto che con gli adottanti si instaura un ottimo rapporto di fiducia e stima.

Questo è il nostro metodo di lavoro:

Ogni componente del gruppo versa mensilmente una quota a seconda delle proprie possibilità su un conto comune, il conto Spillo intestato ad una di noi che ha funzione di tesoriera. Con i fondi raccolti ogni mese paghiamo le pensioni, eventuali visite mediche, le cure veterinarie e interventi se necessari. La promozione dell’adozione dell’animale va di pari passo con la sua conoscenza, poichè i cani in pensione sono seguiti con visite settimanali, nelle quali vengono portati a spasso, stimolati al gioco, coccolati e fatti socializzare per cercare di capirne il carattere e valutare il tipo di adozione.

!Ricordiamo che, Gruppo Spillo è un gruppo volontariale costituito da persone che si autofinanziano per provvedere al pagamento delle pensioni e delle cure mediche per i suoi protetti. Gruppo Spillo non è iscritto all’ albo regionale delle associazioni di volontariato, quindi le donazioni dei gentili benefattori non sono deducibili ai fini fiscali.

Ultime Notizie

UNA FRECCIA CHE ARRIVA DRITTO AL CUORE

UNA FRECCIA CHE ARRIVA DRITTO AL CUORE

1 marzo 2018

Grandissimo successo della FRECCETTATA organizzata per una raccolta di beneficenza dedicata ai nostri pelosi sfortunati. Tanti i partecipanti che hanno passato un simpatico pomeriggio e hanno sfidato il freddo polare per scaldarsi tra una birra, musica e un lancio di freccette. Questo bersaglio centrato ha un valore importante per noi, perchè grazie a tante persone di buon Leggi tutto…

Leggi il resto »
FRECCETTATA DI BENEFICENZA PER I CANI DI GRUPPO SPILLO

FRECCETTATA DI BENEFICENZA PER I CANI DI GRUPPO SPILLO

5 febbraio 2018

La cara Stefania P. che ringraziamo di cuore, ci ha coinvolto in una bella e divertente iniziativa il  25 febbraio 2018 che speriamo potrà portare aiuti per il mantenimento dei nostri cani in pensione, ma soprattutto UN’ ADOZIONE  per chi aspetta da troppo tempo.  Partecipate numerosi, vi aspettiamo!!   Presso il JJ  pub in Arzago D’ Leggi tutto…

Leggi il resto »
LA COMETA DI NONNO TINO

LA COMETA DI NONNO TINO

9 gennaio 2018

Non abbiamo nemmeno fatto in tempo a pubblicare il tuo appello, fare conoscere la tua tribolata vita al mondo…..nemmeno due settimane di libertà  e sei volato via come una piuma leggera che si libra nel vento. Nonno Tino ci è stato segnalato come un caso disperato, un cane con mielopatia degenerativa che  dopo 17 anni Leggi tutto…

Leggi il resto »