ARTU’

Adotta SOLO a distanza

Maschio
Meticcio
Rifugio di Arzago d' Adda (BG) Provenienza: Lazio

Arrivato deprivato e dissociato dal mondo, Artù oggi vive una piccola rinascita

COSTI

Pensione: 120 euro al mese Spese mediche: Farmaco curativo: 14 euro al mese (stop maggio 2016). costo totale 24 mesi: 336 euro Rieducazione : 160 euro al mese (costo totale di 10 mesi di lavoro: 1600 euro) stop in novembre 2015

ADOTTATO DA:

Alessandra e Cinzia S. : 150 euro per un anno Anna M.: 15 euro al mese

ARTU, LA NOSTRA GRANDE SFIDA PER RIPORTARE LA FIDUCIA IN UN CANE

La storia di Artu’ inizia nel 2011, quando appena cucciolo scorrazzava libero e incosciente nelle strade di Roma assieme alla sua sorellina Ambra. Un giorno purtroppo vennero accalappiati entrambi in maniera molto violenta e letteralmente buttati in canile. Quel giorno e quell’accalappio, per loro divenne un momento terribile, difficile da dimenticare e che avrebbe segnato la loro vita. Ambra riuscimmo a tirarla fuori…..spaventata e timorosa nel corso di un paio di anni ha trovato finalmente casa e l’equilibrio che le era stato tolto. Se credevamo fosse lei un’adozione impossibile, ecco che le volontarie ci chiedono di aiutare Artù, il fratellino di Ambra che ancora vegetava dimenticato da tre anni in quell’inferno di oltre 400 cani. Ci abbiamo provato, abbiamo voluto sfidarci…… ma non avevamo davvero idea di chi ci stavamo portando in casa..Artù arriva un giorno di maggio del 2014 al rifugio di Arzago D’adda (BG) dove appoggiamo i nostri cani: 3 anni di puro terrore, socializzazione azzerata ,deprivazione sensoriale, fobia sociale…… quello che mi trovo davanti è un essere senza anima, sepolta chissà dove in questi lunghi anni in cui mi è stato riferito che ha vissuto sotto una panca di legno, chiuso in un box senza alcun contatto umano e nessun aiuto a superare le sue fobie verso il mondo.Il primo approccio mi fa quasi piangere di dolore: lui non gira nemmeno la testa, non ti guarda mai, non accetta nulla.Chiusura totale al mondo, pipì addosso appena lo guardi e voglia di sparire dentro il muro del suo box. Ci sentiamo abbattute e ci domandiamo come sia possibile che un essere venga ridotto in quello stato, ma non ci perdiamo d’animo. Nel corso dei mesi il piccolo pare aver trovato un suo mondo piu’ tranquillo. Spostato nella sezione di box con meno cani, Artu’ ha possibilita’ di uscire in un recinto senza forzature, da cui puo’ ammirare il panorama senza avere contatti ancora personali con la gente. Le educatrici della “Vita a sei Zampe” che ringrazio dal profondo del cuore,hanno fatto un ottimo lavoro con lui, coadiuvato anche da noi che andiamo a trovarlo nei fine settimana. Oggi Artu’ e’ un cane meno timoroso, si fa accarezzare e ti guarda…il suo sguardo umano ti strappa il cuore. Occhi tondi e grandi sempre pieni di timore e forse stupore che qualcuno gli possa parlare in maniera dolce e possa toccarlo senza fargli male. Il lavoro è ancora molto, molto lungo. Noi di Spillo vogliamo vincere questa grande sfida, forse una delle piu’ grandi che abbiamo mai affrontato. I costi per gli educatori e la pensione sono stati un grande onere che abbiamo potuto sostenere per un anno, ma lo abbiamo considerato un investimento per ridonare almeno  la serenità  a questa splendida creatura sana e giovane. Artù ha bisogno di tutti noi; se desiderate aiutarci a realizzare il suo sogno, potete diventare genitori a distanza o darci un piccolo contributo per il suo mantenimento (con possibilità di visite) poich per ora l’idea di adozione è molto lontana. 

Per informazioni contattate Annalisa 

annalisa.bullega@gmail.com  oppure 347/4345242 (dopo le ore 19)

IN QUESTE FOTO: MAGGIO 2016, ARTU’ ORAMAI PADRONE DELLA SUA VITA, PIAN PIANO CERCA DI FARE ENTRARE ANCHE NOI NEL SUO MONDO..

artù 2016

artù maggio2016

AGGIORNAMENTO DICEMBRE 2015:

IL PERCORSO RIABILITATIVO DI ARTU’ E’ TERMINATO. PURTROPPO I FONDI MANCANO E NON POSSIAMO PERMETTERCI OLTRE UN LAVORO DA PARTE DI UN ESPERTO, E DOPO LE INDICAZIONI DA LORO RICEVUTE PER POTER POTER PROCEDERE CON I NOSTRI VOLONTARI, STIAMO PROCEDENDO DA SOLI. SIAMO FELICI DI COMUNICARE CHE HA SOSPESO IL FARMACO ED OGGI E’ MOLTO PIU’ SERENO. RIMANE COMUNQUE VALIDA L’OFFERTA DI ADOTTARE ALMENO ARTU’ A DISTANZA PER  POTER AIUTARCI CON IL SUO MANTENIMENTO. Mai come in questo caso, il nostro motto “CREDERCI SEMPRE, ARRENDERSI MAI” è stato cosi vero e reale. Noi ci crediamo davvero e speriamo sia lo stesso anche per voi.

 

I MIRACOLI CONTINUANO…..OTTOBRE 2015: ARTU’ SEMPRE PIU’ VICINO TRA PAPPA E GIARDINO

artu pappa

artu indecisoIartu curioso

IN QUESTA FOTO: LUGLIO 2015, GUARDATE COME FINALMENTE CI GUARDA IL NOSTRO ARTU’. MENO TIMORE E VOGLIA DI FIDARSI NONOSTANTE SIA ANCORA COMBATTUTO.

artuluglio2015

IN QUESTA FOTO: MARZO 2015, GRANDI PASSI PER IL NOSTRO PICCOLO ARTU GRAZIE AL LAVORO DELLE EDUCATRICI DI “LA VITA A 6 ZAMPE”….UN COLLARINO AL COLLO 10 MESI FA SAREBBE STATO IMPOSSIBILE ANCHE SOLO PENSARLO.

ARTU IN POSA

IN QUESTE FOTO: ARTU’ IL GIORNO CHE E’ ARRIVATO AL RIFUGIO NEL MAGGIO 2014

artu appena arrivato

 

artu espressione

 

ARTU APPENA ARRIVATO

IN QUESTA FOTO: IL NOSTRO PICCOLO ARTU’ IL GIORNO CHE VENNE ACCALAPPIATO E MESSO IN CANILE

ARTU ACCALAPPIO